Taglio dei parlamentari: referendum a un passo

Referendum sul taglio del numero dei parlamentari più vicino. Secondo quanto riferiscono fonti della Fondazione Einaudi, promotrice della raccolta firme, l’obiettivo dei 64 senatori necessario a indire il referendum costituzionale sarebbe stato raggiunto.

“Al Senato – ha detto il senatore dem Tommaso Nannicini – abbiamo raccolto le 64 firme necessarie per indire un referendum confermativo sulla legge costituzionale che riduce il numero dei parlamentari, come previsto dalla nostra Costituzione”.

I risultati sono stati presentati nel pomeriggio in conferenza stampa alla Camera per rendere note le adesioni pervenute e comunicare le iniziative da intraprendere in vista del 12 gennaio, termine ultimo fissato dalla legge per il raggiungimento dell’obiettivo. Tra i firmatari grande adesione del gruppo di Forza Italia con 41 sostenitori, due della Lega (entrambi di provenienza grillina) e tre del M5S (Giarrusso, Di Marzio e Maricotti). Tra i firmatari si leggono anche i nomi di Emma Bonino ed Elena Fattori.

“Abbiamo tante cose da fare, abbiamo un agenda fitta, io giorno dopo giorno lavoro per risolvere i problemi del Paese. Sono percorsi istituzionali, non influenza e non può influenzare l’agenda di governo“, dice il premier Giuseppe Conte rispondendo a chi gli chiede se il referendum sul taglio dei parlamentari influenzi l’agenda di governo.

Per il leader della Lega, Matteo Salvini, il referendum è la scelta migliore. “Sono d’accordo sui referendum in generale, ho votato quella riforma, ho letto poco fa che sono state raggiunte le firme sufficienti di parlamentari per indire quel referendum. Quando i cittadini confermano o smentiscono una riforma approvata dal Parlamento secondo me è sempre la scelta migliore.”

Alla conferenza stampa hanno partecipato Giuseppe Benedetto e Davide Giacalone, presidente e vicepresidente della Fondazione Einaudi e i tre senatori proponenti Andrea Cangini, Tommaso Nannicini e Nazario Pagano.

Ecco l’elenco completo:
Italia Viva: Garavini, Nencini
Lega: Grassi, Urraro
Movimento 5 Stelle: Giarrusso, Di Marzio, Maricotti
Pd: Nannicini, Verducci, Rojc, Rampi, D’Arienzo, Giacobbe, Pittella
Forza Italia: Serafini, Cangini, Dal Mas, Masini, Caliendo, Moles, Causin, Minuto, Fantetti, Pagano, Rizzotti, Binetti, Stabile, Schifani, Mallegni, Sciascia, De Siano, Carbone, Caligiuri, Cesaro, Saccone, Vitali, Lo Nardo, Messina, Craxi, Berardi, Perosino, Alderisi, Paptheu, Barboni, Fazzone, Biasotti, Aimi, Giro, Modena, Malan, Gasparri, De Poli, Pichetto, Fratin, Paroli
Misto: Martelli, De Falco, Nugnes, Fattori, Bonino, De Bonis, Buccarella, Merlo, Cario,
Rubbia (non iscritto ad alcun gruppo)

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi