Dai giornali, press review 1 aprile 2020

INTERNI

 
Task force. Il ministro dell’Innovazione Paola Pisano pubblica l’elenco di esperti del ministero che dovrà giudicare le migliori tecnologie da mettere in campo contro il coronavirus. Nella lista tanti grillini, nessuno che si è occupato di cybersicurezza e pochi esperti (Cau sul Fg)
 
Ndrangheta pensa al futuro. Quando la pandemia si sarà stabilizzata, la ‘ndrangheta affiderà a degli analisti il compito di individuare i nuovi settori in cui investire i capitali illeciti. L’obiettivo finale sarà creare un sistema bancario parallelo rafforzando la loro presenza nei settori di prima necessità (Giuseppe Lombardo, Procuratore aggiunto di Reggio Calabria sul Ft)
 
UE
 
Ungheria. “Democrazia illiberale” è un ossimoro costituzionale, una contraddizione della storia, uno sparigliamento dello stato di diritto. L’unica democrazia è quella liberale. Chi azzarda una comparazione fra l’Italia dei decreti e l’Ungheria dei pieni poteri ignora lo sfondo costituzionale (Frosini sul Dubbio)
 
Orbàn chi? Di Maio non dice niente sulla svolta autoritaria in Ungheria e il reggente per caso Vito Crimi fa una nota ambigua nella quale minaccia di fare come Orbàn: “Prima di ergersi a giudice, l’Europa deve guardarsi dentro e decidere se è disposta a lasciare soli i suoi fratelli in difficoltà” (Fg)
 
ECONOMIA
 
Pacchetto articolato. Coronabond lontani ma si lavora su altre quattro misure: 1) accesso ai prestiti del Mes a condizioni molto light; 2) un aumento di fondi alla Bei (fino a 240 mld) per finanziare progetti di ripresa; 3) un regime di riassicurazione dell’occupazione per finanziare il lavoro parziale; 4) prestiti Ue ai governi con emissione di bond garantiti da fondi del bilancio europeo (Pollio Salimbeni sul Msg)
 
Fs. L’ad Battisti: “Abbiamo chiuso un anno da record e faremo la nostra parte per il rilancio dell’economia: pronto un piano da 20 miliardi in infrastrutture ferroviarie e stradali” (Msg)
 
Sicurezza nazionale. Con il crollo delle quotazioni, molti “gioielli” nazionali rischiano di prendere il volo. Governo pronto ad estendere il golden power non solo alle aziende strategiche ma anche a banche e assicurazioni (comprese Generali, Mediobanca e Unicredit) attraverso Cdp (che comprerebbe le azioni). Allo studio pure la nomina di un consigliere d’amministrazione del governo nelle società strategiche (Tito su Rep). Cautela con la golden power: potrebbero esserci ritorsioni dannose per l’Italia (Mucchetti sul Sole)
 
Gruppo Gedi. Via libera dell’Antitrust europeo all’acquisizione di Gedi Gruppo Editoriale (che controlla, fra le altre, le testate la RepubblicaLa Stampa, il Secolo XIX e l’Espresso) da parte di Exor, società controllata dalla famiglia Agnelli: il legame fra il settore auto e quello editoriale non silenzia i fornitori concorrenti (box su Rep) 
 
Nemesi. Scommettere sulle filiere produttive, non sui sostegni generici ai redditi (così sul Foglio Giovanni Tria l’ex ministro che ha introdotto il reddito di cittadinanza)
 
ESTERI
 
Libia. Scaduto ieri il mandato dell’operazione Sophia. Da domani entra in azione la missione “Irini” con lo scopo di controllare in primis l’embargo Onu sulle armi poi il contrasto dei traffici illeciti di petrolio e l’addestramento della Guardia Costiera libica (Bresolin sulla St)
 
Trump. Un mese fa diceva che il virus entro aprile “si sarebbe dissolto”. Poi dieci giorni fa, a fronte dei numeri catastrofici, si era nominato “Presidente di guerra”. Due giorni dopo altra svolta e sospensione delle misure restrittive (“l’economia viene prima”) e ieri, dopo aver consultato i sondaggi, altra giravolta: “Restrizioni fino ad aprile: l’economia è la preoccupazione numero due: al primo posto salvare le vite umane” (Raineri sul Fg)
 
Venezuela. Gli Stati Uniti abbandonano Guaidò. Il Segretario di Stato Pompeo: Maiduro e Guaidò rinuncino al potere esecutivo e si vada al voto. Nel periodo di transizione potere ad un Consiglio di Stato (box sul Cds)

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi