“Dai giornali”, press review del 26 aprile 2020

INTERNI

 
Avviso ai naviganti. Franceschini: “Nella fase due o si innesca un meccanismo virtuoso o parte il pericolosissimo meccanismo del tutti contro tutti. Regioni contro Stato, opposizione contro maggioranza, Confindustria contro sindacati e Sud contro Nord”. Niente governissimo: “Non ci saranno governissimi o amenità del genere”. Infine un bagno di realtà: “Lo Stato farà tantissimo ma non potrà colmare tutte le perdite di reddito. Sarà una fase difficile, molto difficile. Abbiamo solo due scenari: rivolte sociali o rilancio, se ognuno fa la sua parte” (int. sul Cds)
 
Niente immunità. I guariti hanno poco da festeggiare. L’immunologo Mantovani: “Non ci sono ancora prove che le persone guarite dal Covid-19 abbiano anticorpi che proteggano da una seconda infezione” (int. sul Cds)
 
ECONOMIA
 
Come previsto. Il trasferimento di liquidità dallo Stato alle imprese attraverso il sistema bancario è bloccato da norme farraginose. Il decreto di emergenza stabilisce procedure nuove ma non abroga le leggi precedenti: da qui il braccino corto di alcuni direttori di filiale che temono conseguenze penali (Di Vico sul Cds)
 
UE

 
Pescherecci fantasma. Malta, d’accordo con le autorità libiche, ha creato una flotta di pescherecci fantasma per respingere i naufraghi verso i campi di prigionia libici. Ora si spiega perchè il governo maltese preme affinchè Bruxelles riconosca Tripoli “porto sicuro” (Scavo su Avv)
 
Disinformazione. Cina irritata per il rapporto sulla disinformazione firmato dalla Commissione europea, nonostante sia una versione più annacquata di quella originaria. Con la diffusione di fake news Russia e Cina non solo mirano a danneggiare la fiducia nelle istituzioni e nei governi dell’Ue ma aggravano pure la crisi sanitaria (D’Argenio su Rep)  
 
ESTERI
 
Trump uomo immagine. Dietro la sparata di Trump di iniettarsi la candeggina a scopo disinfettante ci sarebbe un improbabile santone, Mark Grenon, capo di una autoproclamata “chiesa” che invita i seguaci a comprare un cura miracolosa a base di candeggina per combattere diverse malattie (cancro, malaria, Aids, autismo e naturalmente Covid-19). Guarda caso questa “medicina” la produce lui e Trump si è prestato a fare da uomo immagine di questo ciarlatano (Fabbri sul Gn)
 
Auto. Oltre alla crisi delle vendite di automobili, la pandemia innescherà perdite multimiliardarie anche nei servizi finanziari delle case produttrici e nelle società di credito. I prestiti per gli acquisti di auto muovevano un mercato da 1.330 miliardi (Valsania sul Sole)

Rispondi