Brunetta (FI): “Serve una convergenza, l’Europa non ci darà un euro se il Paese si mostrerà rissoso e confuso”

‘Ci fa piacere che Bonomi faccia le nostre stesse valutazioni. Ieri Berlusconi lo ha detto con grande chiarezza, serve una convergenza. Lo hanno detto anche Visco e Zingaretti: serve una convergenza anche perché l’Europa non ci darà un euro se il Paese si mostrerà rissoso e confuso come è stato finora“. Lo ha detto Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia. ”Bonomi -ha aggiunto Brunetta commentando le parole del presidente della Confindustria – ha perfettamente ragione a criticare il governo e a criticare Gualtieri, perché, rispetto a tutto quello che hanno promesso, ben poco è arrivato nelle tasche degli italiani, delle famiglie, delle imprese“.

La cassa integrazione non è arrivata, la liquidità non è arrivata, del turismo non si occupa nessuno, del mondo della cultura e dello spettacolo neppure, su un mondo fondamentale come quello della scuola c’è il caos totale. Milioni di famiglie, di ragazzi non conoscono il loro destino. Questo è il governo che abbiamo di fronte e fanno bene gli industriali a criticarlo. Dal nostro punto di vista non possiamo che vedere con grande favore questo tipo di lucidità da parte del mondo delle imprese“, ha concluso Brunetta.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi