Riciclaggio, arrestato l’ex senatore Sergio De Gregorio

C’è anche Sergio De Gregorio, ex senatore e già in forza al Pdl, tra le 9 persone arrestate questa mattina dai poliziotti della Squadra Mobile nell’operazione coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma e che riguarda 9 persone destinatarie di provvedimenti cautelari emessi dal gip e a cui sono contestate, a vario titolo ed in concorso, i reati di estorsione, riciclaggio ed autoriciclaggio. Per De Gregorio c’è la misura cautelare in carcere.

Dal 28 aprile 2006 al 28 aprile 2008 aveva militato nel partito di Antonio Di Pietro “Italia dei Valori”, che lo aveva fatto eleggere per la prima volta.

In diverse competizioni elettorali si presentava alla testa del Cdc (Centro Democratico Cristiano). E una “federazione elettorale”, “Italiani nel mondo”: la sua formazione politica più volte transfuga dal centrodestra al centrosinistra per poi tornare sotto l’ala del Polo delle Libertà.

Eletto nel 2006 con l’Italia dei valori, De Gregorio fu corrotto da Silvio Berlusconi con 3 milioni di euro per farlo passare al centrodestra contribuendo alla caduta del governo Prodi. La Corte di Appello di Napoli nel 2017 ha dichiarato la prescrizione del reato di corruzione per Berlusconi e Valter Lavitola, sentenza confermata dalla Cassazione che ha riqualificato il reato in corruzione impropria.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi