Giustizia. Santanchè: “Dai legali di Palamara inquietante verità. Repubblica si scusi”

“Se quello che dichiarano oggi i legali di Palamara corrisponde al vero credo che il direttore di Repubblica dovrebbe fare immediatamente un pezzo di scuse. Che un quotidiano autorevolissimo come Repubblica acconsenta di avere articoli che asseriscono cose completamente false soprattutto alla vigilia del disciplinare del 21 luglio nel chiaro tentativo quindi di orientare le scelte sulla permanenza o meno di Palamara e di altri togati nella magistratura la dice lunga sugli effetti che la stampa può su decisioni sensibili del nostro Paese. Lo fu anche anni fa ai danni di Silvio Berlusconi”. 

A dichiararlo è la senatrice di Fratelli di Italia Daniela Santanchè.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi