Turismo, l’imprenditore di Mascio a Radio Roma Capitale: “Dal governo concretezza zero, la priorità resta la liquidità alle imprese”

“Le principali difficoltà del nostro settore, sono i turisti, che ad oggi i numeri dicono essere – 80 per cento, in buona sostanza, non siamo più la meta preferita di viaggio, non ci sono margini di miglioramento immediati, né in un futuro prossimo. Non bastano solo gli italiani per risanare il nostro settore, abbiamo bisogno anche del turismo straniero. Dal Governo abbiamo ricevuto solo belle parole, ma in fatti concreti, siamo stati totalmente abbandonati, dimenticati, ed anche se ogni singolo imprenditore si indebitasse con le banche per risanare la propria azienda non ci sarebbero comunque le basi per ripartire, veniamo considerati l’ultima ruota del carro, quando in realtà l’economia del nostro Paese vive in simbiosi del turismo. Il vero aiuto sarebbe dare un sostentamento a fondo perduto, ma come tutte le ‘promesse’ tale è rimasta, solo così il settore e l’economia del Paese avrebbero una ripresa immediata. Gli italiani hanno bisogno di liquidità, senza quella non hanno la possibilità di muoversi neanche per il Paese, serve liquidità immediata, non belle parole e basta. La priorità è la liquidità alle imprese.”

Lo ha dichiarato a Radio Roma Capitale Arturo di Mascio, noto imprenditore del settore turistico.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi