Dl Riaperture, Lorefice (M5s): “Il Covid non ancora alle nostre spalle”

 “La crisi provocata dall’emergenza da Covid-19 ha imposto a tutti degli sforzi immani e senza precedenti. Attraverso il decreto Riaperture, appena approvato alla Camera, il Paese ha affrontato una nuova fase, volta a far ripartire l’Italia e la sua economia. Oltre alla decisione di procedere per step, – prosegue – per valutare ogni situazione e le relative osservazioni del comitato tecnico scientifico, Governo e Parlamento seguiranno ogni decisione ritenuta necessaria, infatti, ogni provvedimento in caso di una nuova ondata, sarà illustrato alle Camere. Passaggi – aggiunge – che non sono mai stati saltati ne’ dagli esponenti del governo, nè dal premier Conte, ma che si è ritenuto di mettere nero su bianco anche in questo decreto, per evitare inutili polemiche che rallentano il Paese e fanno male alla vita quotidiana dei cittadini”.

“Siamo usciti dall’emergenza con disciplina e responsabilità, ma il peggio non è ancora alle nostre spalle, per questo apprezziamo l’intenzione del premier Conte di valutare una eventuale proroga dello stato di emergenza. Ricordiamo che il Parlamento, anche attraverso questo decreto, non ha mai smesso di lavorare per supportare i nostri medici, gli infermieri, gli operatori sanitari, ma anche i commercianti, gli imprenditori e tutti coloro che hanno affrontato enormi sacrifici a causa di questa emergenza, dalla quale vogliamo uscire più forti e preparati di prima“, conclude.

Lo dichiara la deputata del M5s Marialucia Lorefice, presidente della commissione Affari Sociali e Sanità della Camera e relatrice del provvedimento.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi