Difesa, Rizzo (M5s): “Sui sindacati militari larga convergenza sul testo Corda, ora tocca al Senato”

La larghissima convergenza di ieri a sostegno del progetto di legge Corda ed altri, “è una bellissima notizia. Dimostra che il Parlamento ha preso a cuore il problema dei diritti sindacali dei cittadini con le stellette che sono diventati patrimonio condiviso di tutte le forze politiche. Il testo è certamente figlio di una mediazione ma visti i punti di partenza non possiamo che essere soddisfatti“.

E’ quanto afferma in una nota Gianluca Rizzo presidente della commissione Difesa della Camera.

Per chi come me e l’intero M5s – prosegue Rizzo – già nella scorsa legislatura sosteneva la necessità di riconoscere i pieni diritti sindacali ai lavoratori e alle lavoratrici delle Forze armate oggi non posso che festeggiare questo voto. Mi auguro che l’ampio consenso serva da garanzia perché nell’altro ramo del Parlamento non avvenga ciò che è avvenuto in diverse legislature: che il testo di riforma della Rappresentanza militare veniva approvato alla Camera ma poi non vedeva mai la luce al Senato. Ho fiducia – conclude Rizzo – nel Senato e nella competente commissione Difesa, affinché questa volta invece la legge proceda il proprio iter in forma ovviamente approfondita ma al contempo spedita e che sia approvata in modo definitivo al più presto. Lo dobbiamo ai nostri militari verso i quali lo Stato chiede ogni giorno dedizione e fatica e che meritano di essere tutelati anche da un punto di vista sindacale“.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi