Sicurezza, il Questore De Matteis: “Agenti sempre più a rischio”. La vicinanza di Cortese e Beneduce: “Rispetto per chi veste la divisa”

Un agosto rovente non solo per il clima quello che attende le nostre Forze dell’Ordine, tanto da spingere il Questore di Torino Giuseppe De Matteis a dichiarare “troppi violenti tra i migranti, i miei agenti sempre più a rischio”. 

La vicinanza delle Presidenti Antonella Cortese e Francesca Beneduce – rispettivamente dell’Accademia Italiana delle Scienze di Polizia Investigativa Scientifica e dell’Osservatorio Nazionale per i diritti e la Salute dei Militari e delle Forze dell’Ordine, – è espressa così: “non possiamo derogare sulla sicurezza interna del Paese messa a serio rischio da balordi che nulla hanno a che fare con chi arriva nel nostro Paese per contribuire alla sua crescita. Inaccettabile che i nostri operatori della sicurezza, da tutori della legalità vengano additati nell’esercizio delle loro funzioni come carnefici non appena contrastano i violenti di qualunque colore, religione o orientamento sessuale. Le regole e la cultura di un Paese vanno rispettate da chi vi nasce e da chi decide di andarci. Esigiamo rispetto per chi con onore veste la divisa” concludono le Presidenti Cortese e Beneduce. 

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi