Rassegna stampa

INTERNI

Scenari covid. Parisi (presidente Accademia dei Lincei): “I modelli matematici non sbagliano: a questo ritmo a metà novembre arriveremo a 500 morti e 5000 pazienti ricoverati al giorno, cioè il collasso. Unica soluzione il lockdown” (int. sul Man)

Stati generali. I big grillini temono che Casaleggio contesti la regolarità degli Stati Generali appigliandosi a questioni di privacy degli iscritti (De Carolis sul Ft)

Val d’Aosta. Il Consiglio regionale della Val d’Aosta ha eletto presidente Erilk Lavevaz, grazie all’accordo fra le liste progressiste (fra cui il Pd). Bisogna aggiornare il risultato: 4-3 per il centrosinistra (Avv)

Toscana. In zona Cesarini, il presidente Giani riesce a formare la Giunta: dentro la renziana Saccardi ma non alla sanità. Sarà vicepresidente e avrà le deleghe all’Agricoltura e al Turismo (Caroppo su La Naz)

Liguria. Toti esclude Forza Italia dalla Giunta e fa spallucce: “Non mi hanno mai chiamato quando si riunivano per trattare le candidature” (Di Caro sul Cds). Toti farà la fine di Monti, Fini, Alfano, Renzi e Calenda (Senaldi su Lib)

Declino di Berlusconi. Non solo Liguria: Forza Italia non ha assessorati nemmeno nelle giunte di centrodestra in Veneto e Abruzzo (Lauria e Macor su Rep)

Top. Il faccendiere Francesco Pazienza: “Cecilia Marogna? Mai incontrata: lo giuro su Evita, il mio cagnolino” (int. su La Ver)

Vita massacrante. Michaela Castelli da sola risolve il problema delle quote rosa essendo presidente di ACEA (multiutility), Nexi-Sia (carte di credito, 15 mld), Sea (aeroporti), e Utilitalia (associazioni aziende locali di servizio pubblico: 500 aziende e 90mila addetti). Inoltre è nel cda di Recordati, consigliere e membro del comitato rischi de La Doria (alimentare), nel collegio sindacale del gruppo Autogrill, consigliere di Stefanel e nel board di Corneliani (Gandola su La Ver)

ECONOMIA

Compromesso. Proroga del blocco dei licenziamenti ma nella trattativa il governo inserisce pure la riforma del lavoro e delle politiche attive. È questa la strada per venire incontro alle esigenze delle imprese senza abbandonare i lavoratori (Amato su Rep)

Mes. Finalmente sul Mes si discute senza carica ideologica ma in base alla convenienza. Per risparmiare 300 milioni avremmo uno scontro politico dagli esiti imprevedibili considerando che le Regioni non sono state capaci di spendere i soldi che già hanno per la sanità. Inoltre l’Italia sta usando tutti i prestiti possibili europei e i risultati danno ragione a Gualtieri: grazie al sostegno dell’UE e del FMI lo spread è sotto controllo nonostante il debito monstre. Un equilibrio che è meglio non toccare (De Filippi sul Fg)

Trasporto ferroviario a idrogeno. Snam e Ferrovie siglano il primo accordo in Europa fra un operatore energetico e un operatore ferroviario. Obiettivo: fattibilità tecnico-economica per un trasporto ferroviario a idrogeno (La St)

UE

Politiche agricole. Stanziati 378 miliardi nel bilancio 2021-2027. Il Green New Deal entra pure nelle politiche agricole: il 30% dovrà essere destinato a misure agro-ambientali (Basso sul Cds)

ROMA

Te lo dico da amico. Cuperlo: “In amicizia consiglierei a Calenda di non fare come il marchese del Grillo…” (int. sul Dub)

Addio democrazia diretta. La Raggi boccia tutte le proposte d’iniziativa popolare (su immondizia, baraccopoli, scuole per disabili, etc) corredate da 20mila firme dei cittadini (De Cicco sul Msg)

CONTINUA A LEGGERE SU ECODAIPALAZZI.IT

Seguici su:
Facebook  |  Youtube  |  Telegram  |  Twitter

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi