La mafia a Roma è stata una operazione mediatica di Pignatone

“La mafia a Roma è stata una operazione mediatica di Pignatone ma non esisteva nella realtà ed è stata smontata sul piano giuridico. Se invece c’era un sistema di corruzione casomai questo riguardava sia l’area di centrodestra che il Pd. L’unico colpito a suo tempo di quell’area è stato Buzzi come mafioso ma Buzzi non era un mafioso, era uno dei capi delle Cooperative rosse. Allora è incredibile che Alemanno sia stato condannato a 6 anni per corruzione senza l’indicazione di chi lo ha corrotto, ma nulla ha neanche sfiorato alcun esponente del Pd malgrado che il sistema fosse comune“.

Lo dichiara Fabrizio Cicchitto presidente Riformismo e Libertà.

CONTINUA A LEGGERE SU ECODAIPALAZZI.IT

Seguici su:
Facebook  |  Youtube  |  Telegram  |  Twitter

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi