Rassegna stampa

INTERNI

Sicuramente una coincidenza. Marcucci chiede il rimpasto a Conte lo stesso giorno in cui lo fa Renzi… Il senatore di Rignano vuole assolutamente il ministero della Difesa e i renziani rimasti nel Pd lavorano per quello (Vitale su Rep). Non tutti, però, perchè il dicastero è occupato da Guerini (stessa corrente di Marcucci) e questa battaglia lascerà sul terreno molti feriti.

Niet verifica. L’idea di una verifica, nella situazione in cui versa il Paese, è ridicola e tragica insieme (Sorgi seppellisce Renzi). Franceschini e Zingaretti fanno scendere in campo i loro senatori per bloccare Marcucci (Gentili sul Msg)

Sputa in cielo. Con la promessa di un “governissimo”, Renzi ha chiesto a Salvini di dare una spallata al governo garantendogli l’appoggio di Italia Viva. Salvini, però, è stato fregato troppe volte da Renzi… (Valentini sul Fg)

Excusatio non petita. Marcucci: “Non sono renziano: ho la mia identità” (int. su Rep)

Effetti collaterali. In Sicilia Gianfranco Miccicchè fa shopping per Forza Italia fra i politici dell’Udc e Cesa minaccia di abbandonare l’opposizione. Musica per le orecchie del governo (Ft)

Cambia cavallo. Pietro Senaldi, direttore di Libero: “La Meloni fa a pezzi Conte”, “restituisce dignità al Parlamento”, “fa un’orazione magistrale alla Camera”, etc… Salvini non pervenuto.

Mercato degli scienziati. La trattativa per portare il prof. Crisanti allo Spallanzani era quasi fatta ma la sua opposizione ai tamponi antigenici rapidi (perchè non attendibili) ha fermato tutto. Quei tamponi, infatti, sono la colonna portante del sistema di prevenzione del Lazio (Evangelisti sul Msg)

ECONOMIA

Consolazione. I tecnici del Tesoro: il pil del trimestre luglio-settembre è andato molto meglio di quanto previsto nel Documento di Programmazione di bilancio e compenserà il ribasso del quarto trimestre, anche perchè sono stati iniettati 100 miliardi nell’economia (Petrini su Rep)

UE

Germania. La Merkel impone un lockdown sull’intera Germania: un evento da non sottovalutare nel sistema tedesco, attaccato al federalismo come ad un totem (Valentino sul Cds)

Scontro di civiltà. Erdogan sta incendiando il mondo musulmano per un motivo semplice: la Turchia è indebitata con le sue imprese per oltre 330 miliardi con le banche occidentali e non ha nessuna intenzione di pagarli. Chiedere alla Turchia di prendersi le sue responsabilità è pura illusione, visto che l’estremismo islamico è frutto in buona parte di errori delle cancellerie occidentali negli ultimi decenni (Negri sul Man)

Meno sprechi. Uno studio del Cifrel: se i 27 paesi dell’Unione trasferissero a livello europeo la gestione delle politiche di salute, clima, energia, assicurazione sociale e difesa si risparmierebbero 180 miliardi di euro l’anno rispetto alla somma delle spese attuali (Valentino sul Cds)

CONTINUA A LEGGERE SU ECODAIPALAZZI.IT

Seguici su:
Facebook  |  Youtube  |  Telegram  |  Twitter

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi