Salvini in Rai continua a dettare legge. La conferma arriva dal nuovo direttore Isoradio

Complimenti a Matteo Salvini e la Lega: pur non essendo più al governo da oltre un anno e in caduta libera da mesi nei sondaggi, continuano a dettare legge in Rai e a decidere le nomine. La conferma arriva dal nuovo direttore di Isoradio, nominato con i voti decisivi di Lega-Fdi. A Viale Mazzini continua a governare la maggioranza gialloverde, è ancora in carica il Conte 1. Come è possibile che i maggiori partiti dell’attuale maggioranza, Pd e M5s, accettino in silenzio una situazione del genere?“.

Michele Anzaldi

Lo afferma il deputato di Italia Viva e segretario della commissione di Vigilanza Rai, Michele Anzaldi. “A pagare sono i cittadini – prosegue Anzaldi – con il canone: invece di accorpare Isoradio a Radio1 e Gr, come sarebbe stato naturale e doveroso per ridurre i costi, si continuano a creare nuovi direttori, che poi la Rai dovrà pagare a vita, mentre tanti direttori sono lasciati senza incarico. Su Rai Storia, invece, la consigliera Borioni ha detto che il Cda ha deciso che ‘non chiuderàe la conferma è arrivata anche dall’azienda, che ha parlato di ipotesi e simulazioni. Quindi il rischio che chiudesse era ampiamente fondato. Ora chiedano scusa tutti quei politici che dicevano che l’ipotesi non era in campo. Grazie alla mobilitazione sui social e in rete, per ora Rai Storia sembra che sia salva, ma continuerò a vigilare. Ora i costi del piano per la chiusura del canale, richiesto ad una società esterna e a questo punto rigettato, vengano pagati dai dirigenti che hanno affidato l’incarico, a partire dall’amministratore delegato Salini. E’ inaccettabile che il canone degli italiani venga sperperato in questo modo“.

CONTINUA A LEGGERE SU ECODAIPALAZZI.IT

Seguici su:
Facebook  |  Youtube  |  Telegram  |  Twitter

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi