Rassegna stampa

INTERNI

Giochetti di Conte. Conte si muove come se fosse in campagna elettorale: ci tiene a far sapere che il coprifuoco alle 22 è merito suo (mentre il Pd lo voleva alle 18) e inoltre scarica su Speranza la responsabilità di prescrivere le ordinanze che moduleranno i lockdown (Cesaretti sul Gn)

Paradosso Lazio. In base ai 21 parametri stabiliti, la Regione Lazio resta nella fascia di basso rischio ma gli ospedali stanno esplodendo e l’assessore alla Sanità spera che al più presto la regione venga spostata nella fascia più a rischio (Evangelisti sul Msg)

Padoan si dimette. Carlo Padoan, futuro presidente di Unicredit, ha inviato la lettera di dimissioni da deputato al presidente della Camera Fico (Cds)

Niente garanzie. Ancora congelati i due miliardi, previsti dal decreto Rilancio, promessi alle compagnie assicurative che proteggono le imprese fornitrici di mezzi e servizi dal rischio di mancato pagamento. La Commissione europea ha dato l’ok quindi non il ritardo è ingiustificato (Messia su MF)

UE

Migranti. Minniti: “Distrazione politico-strategica nei confronti del terrorismo islamista. Nel 2018 durante la fase più sanguinosa del terrorismo, l’Italia è rimasta indenne non grazie alla buona sorte ma grazie alla sua esperienza nella lotta al terrorismo interno” (Merlo sul Fg). Modestamente…

Lockdown merci. La Commissione europea all’opera per scongiurare che, ai confini nazionali, controlli e sanificazioni si traducano in blocco delle merci: “Le procedure addizionali collegate al Covid dovrebbero essere evitate e adottate solo se strettamente necessario” (Leone su MF)

Vignette sulla religione. La Corte dei diritti umani definisce la libertà di espressione uno dei fondamenti della società democratica ma deve comportare doveri e responsabilità. Le vignette pubblicate su Charlie Hebdo erano offese oscene e per di più rivolte ad un sentimento religioso, anch’esso difeso dalla stessa Corte. Non si tratta di rinunciare ad una propria libertà ma di prevenire le conseguenze (Zagrebelsky sulla St)

ROMA

Giubileo senza Raggi. A Palazzo Chigi Conte organizza un summit con mons. Fisichella e Zingaretti per l’organizzazione del Giubileo del 2025. Segnale politico: pure Conte scarica la Raggi (Pacifico sul Msg)

Caro tamponi. La Regione Lazio ha imposto un prezzo calmierato di 22 euro per i tamponi ma i laboratori privati svicolano dal prezzo con degli escamotage (chiedendo altri soldi per “spese di prestazioni”, “costo di prelievo”, “sanificazione degli ambienti”, etc). I laboratori privati si difendono: non si tratta di una convenzione con la Regione ma di una semplice adesione (Malfetano e Pacifico sul Msg)

CONTINUA A LEGGERE SU ECODAIPALAZZI.IT

Seguici su:
Facebook  |  Youtube  |  Telegram  |  Twitter

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi