Rassegna stampa

INTERNI

Speranza in tilt. Ciò che Speranza comunica ai governatori viene sistematicamente smentito dal presidente dell’Iss Silvio Brusaferro (Canettieri sul Fg)

Indicatori inutili. Nessuna organizzazione può prendere decisioni sulla base di 21 indicatori, sopratutto se i dati sono sbagliati e in ritardo. Inoltre alcuni indicatori sono inutili ma sono quelli su cui le regioni possono giocare coi numeri per determinare la fascia (Boeri e Perotti su Rep)

Prima le discoteche. Ad innescare l’indagine della Procura di Cagliari sulla decisione del governatore Solinas di aprire le discoteche ad agosto, sono stati due consiglieri (di peso) del centrodestra: Angelo Cocciu, capogruppo di Forza Italia, e Giovanni Satta, vicecapogruppo del Partito Sardo d’Azione. Introvabile il parere favorevole del comitato scientifico regionale citato da Solinas (Pinna sul Cds)

Calabria. Conte chiama Strada ma il medico pone delle condizioni: mano libera e la possibilità di portare la sua equipe di Emergency. Conte ci deve pensare… (De Carolis sul Ft)

Immigrati. Il ministro Lamorgese riprende la linea Minniti: “Bisogna creare canali di immigrazione regolari” (int. sul Gn)

A buon intenditore. Senza coraggio non c’è vera leadership: Violante su Repubblica la prende alla larga (citando esempi di politici americani dell’800) per lanciare messaggi a qualcuno in Italia. A chi si rivolge?

Napoli. Si vota il bilancio ma De Magistris non ha la maggioranza: saranno decisivi i voti dei consiglieri di Forza Italia. Far cadere De Magistris sarebbe un grande favore a De Luca… (Roano sul Matt)

Salvate Berlusconi. Arriva al Senato l’emendamento che blocca per qualche tempo l’assalto dei francesi alle aziende del biscione. Il governo guadagnerebbe un pò di tranquillità al Senato ma poi ci sarà la vendetta di Vivendi in Tim (Palombi sul Ft)

Biden nuovo “idolo”. Veltroni: “Il riformismo coraggioso di Biden è la via da seguire”. Dopo Clinton, Blair, Zapatero, Lula, Schroeder e Obama, il Pd si aggrappa a Biden. Importa idee perchè incapace di averne proprie (Belpietro su La Ver)

ECONOMIA

Ferrovie in stallo. Rfi-Rete ferroviaria, la più grande stazione appaltante del Paese, non può investire i 120 miliardi già pronti perchè da sei mesi sono scaduti il Cda e l’amministratore delegato Maurizio Gentile. Pd e M5s non riescono a trovare la quadra sulle nomine (Martini su Dom)

UE

Amazon rischia grosso. L’indagine antitrust della Commissione europea sulla piattaforma del commercio online è arrivata ad una conclusione preliminare: Amazon trae indebitamente profitto dai dati dei dettaglianti indipendenti che utilizzano il sito. Inoltre è stata aperta una nuova indagine per verificare se la multinazionale favorisce le imprese che utilizzano i suoi servizi di logistica. Rischia una multa di 24 miliardi (Faggionato su Dom)

ESTERI

Johnson all’angolo. Biden è di origine irlandese e ostacolerà la legge voluta da Johnson che ripristina le frontiere nell’Ulster. Addio sogni di Global Britain: Biden farà asse con Berlino e Parigi e metteranno Johnson all’angolo (Ippolito sul Cds). La Camera alta del Parlamento britannica ha affossato con 433 voti (favorevoli 165) la legge sull’Internal Market, il provvedimento ordito dal governo per aggirare gli obblighi sulla Brexit (Napoletano su Avv)

Nagorno-Karabakh. Nel 2014 Biden accusò Erdogan di essere il responsabile dell’ascesa del califfato in Siria ma disse una mezza verità: fu Hillary Clinton a spingere Erdogan ad utilizzare i jihadisti per abbattere Assad. Ora Erdogan serve agli americani perchè tiene la Russia impegnata su tre fronti: Siria, Libia e Caucaso (Negri sul Man)

CONTINUA A LEGGERE SU ECODAIPALAZZI.IT

Seguici su:
Facebook  |  Youtube  |  Telegram  |  Twitter

Rispondi