Rassegna stampa

Parlare a nuora. Base Riformista (corrente renziana del Pd) attacca Conte per le restrizioni agli spostamenti con una lettera firmata da 25 senatori (su 35 del Pd). In realtà è un attacco a Franceschini accusato di agire in solitudine sulle nomine e sui dossier strategici (Guerzoni sul Cds). Guerini contro Marcucci ma è stato un suo uomo, Alessandro Alfieri, a raccogliere le firme (Marra sul Ft)

Segnale. La lettera dei senatori renziani del Pd a Conte è anche una difesa di ufficio di Marcucci, messo più volte sulla graticola da Franceschini e Zingaretti. Il messaggio di Marcucci è chiaro: non pensate minimamente di rimuovermi da capogruppo (Valentini sul Fg)

Mattarella perde la pazienza. Il Quirinale alle fronde grilline e renziane: non tirate troppo la corda contro il governo perchè il rischio elezioni non è così lontano. Se poi non passasse il Mes, lo strappo sarebbe troppo grande per far finta di niente (Breda sul Cds e Magri sulla St)

Comprate i pop corn. La scissione dei quattro eurodeputati grillini è solo l’inizio di un riposizionamento generale. Con i tempi giusti, i 12 eurodeputati rimasti nel M5s affluiranno nel gruppo S&D e sanciranno di fatto l’alleanza giallorosa in Italia. Da quel momento, infatti, sarà impossibile per Di Maio ripensare ad un alleanza con Salvini (Valentini sul Fg)

Vito, abbiamo un problema. I “governisti” del M5s pensavano che con il nuovo organo collegiale si potessero gestire e sopire tutte le fibrillazioni ma “rischiano” di essere eletti Di Battista, Morra, Giarrusso, Toninelli e pure Virginia Raggi (Canettieri sul Fg)

Nomine. Il M5s blocca la nomina di Filippo Bubbico (LeU) a presidente di Acquirente Unico (il garante della fornitura di energia elettrica) e, di contro, Pd e LeU bloccano la nomina di Sorial come ad di Consap (concessionaria per le assicurazioni). Lo stallo sta bloccando tutte le altre nomine (Da Rold sul La Ver)

Falange macedone. Tajani: “Forza Italia voterà compatta no alla riforma del Mes” (int. su Rep). Polverini: “Non so come voterò in aula sul Mes” (int. sul Matt)

Calabria. Il generale Angelosanto, comandante dei Ros: “Legittimo avere paura a fare il commissario della Sanità in Calabria: subisci le pressioni della ‘ndrangheta, la più potente mafia del mondo. Avrei paura anch’io” (int. sul Cds). Amen.

Salvini afasico. Il commercialista di fiducia della Lega ai magistrati: “Una percentuale delle consulenze richieste dalle amministrazioni leghiste ai professionisti, viene girata indietro al partito”. Attendiamo fiduciosi una spiegazione del di solito loquace Salvini. E anche di Giorgetti (Lopapa su Rep)

CONTINUA A LEGGERE SU ECODAIPALAZZI.IT

Seguici su:
Facebook  |  Youtube  |  Telegram  |  Twitter

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi