Connect with us

Hi, what are you looking for?

Esteri

Danni da vaccino anti-Covid? A Pfizer concesso lo scudo legale

Danni da vaccino anti-Covid. A Pfizer concesso lo scudo legale

Il governo britannico ha concesso al gigante farmaceutico Pfizer uno scudo legale per proteggerlo da eventuali cause legate alla somministrazione del suo vaccino anti-Covid.

Come riferisce il quotidiano britannico The Independent, la notizia è stata confermata dal Dipartimento di Salute e Assistenza Sociale del Regno Unito.

Interpellato durante una conferenza stampa, l’amministratore delegato di Pfizer UK, Ben Osborn, si è rifiutato di spiegare ai giornalisti il motivo per cui l’azienda necessita dello scudo.
“Non riveleremo alcun dettaglio sui particolari dell’accordo e specialmente sulle clausole di responsabilità”, ha risposto Osborn.
Tuttora ignota la data in cui saranno pubblicati i dati completi sulla sperimentazione clinica del vaccino: il direttore medico di Pfizer, Berkeley Phillips, fa sapere che “la pubblicazione è in corso d’opera”.
Il programma di vaccinazioni avviato martedì 8 dicembre nel Regno Unito prevede l’inoculazione di diversi milioni di dosi entro la fine del mese.
Complessivamente sono state ordinate 40 milioni di dosi, sufficienti a vaccinare 20 milioni di persone.
A detta del quotidiano online, i ministri del Regno Unito avrebbero, inoltre, “modificato la legge nelle ultime settimane per fornire ulteriori tutele alle aziende come Pfizer, accordando l’immunità di fronte ad eventuali azioni legali da parte di pazienti in caso di complicazioni”.
Il governo includerà il vaccino anti-Covid nell’elenco delle vaccinazioni coperte dal Vaccine Damages Payments Act, che prevede un singolo indennizzo da 120mila sterline qualora il prodotto provocasse danni permanenti con invalidità almeno pari al 60% .
Intanto nel Regno Unito sta circolando una petizione in cui si chiede al governo di impedire l’imposizione di qualsiasi tipo di restrizione a coloro che si rifiutano di vaccinarsi contro il Covid-19.
La questione verrà discussa in Parlamento il 14 dicembre e sarà possibile seguire il dibattito online a questo link
Negli Stati Uniti, il vaccino dell’azienda statunitense non è stato ancora approvato.
A tale proposito, il New York Times nei giorni scorsi scriveva che “il processo di approvazione di un vaccino da parte della Food and Drug Administration (FDA) è generalmente considerato più rigoroso di quello britannico perché i produttori di vaccini sono tenuti a presentare i dati grezzi per la revisione”, mentre “nel Regno Unito, come in altri Paesi europei, gli enti regolatori fanno maggiore affidamento sull’analisi dei dati condotta dalle aziende stesse”.
“Il vaccino Pfizer/BioNTech si è trasformato in realtà più velocemente di tutti gli altri, impiegando appena 10 mesi per seguire gli stessi passaggi che normalmente richiedono 10 anni”, osserva la Bbc .
Qualsiasi persona ragionevole dovrebbe essere in grado di comprendere che in 10 mesi non è possibile coprire “gli stessi passaggi che normalmente richiedono 10 anni”.
Come accade per qualsiasi altro farmaco, c’è bisogno di tempo e soprattutto di esperti indipendenti per valutare la reale sicurezza di un vaccino.
Ciò non significa che il vaccino avrà sicuramente effetti collaterali importanti.
Questo non lo sappiamo. Non lo sappiamo, appunto.
Di fronte alla carenza di dati, però, non è forse sintomo di malafede il dipingere come “ingiustificate” le perplessità di coloro che mettono in dubbio la sicurezza del vaccino anti-Covid?
Giulia Zanette

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche ...

Esteri

“I vaccini a mRNA contro il Covid-19 potrebbero essere pericolosi a lungo termine?”. Per trovare una risposta alla domanda che si stanno facendo in...

++++

Il grido di dolore della conduttrice radiofonica ed opinionista televisiva Emanuela Falcetti: “Qualcuno mi spieghi perché le bombole per l’ossigeno in molte zone d’Italia si...

In evidenza

Gentile signor Pres. Conte, mentre La ringrazio per la Sua umanità e le parole non retoriche, che pronuncia parlando alla gente, desidero farle qualche...

CULTURA

E’ la svendita di un patrimonio architettonico e artistico inestimabile, un altro tassello del depauperamento del patrimonio capitolino. Palazzo Odescalchi, una delle espressioni più...

Copyright © 2015 EcodaiPalazzi.it