”Credo che, al di là dello stato confusionale che caratterizza la politica italiana da tanti anni, ci siano dei fattori molto semplici che spiegano la cosa. Tutte le forze politiche temono l’ascesa e il rafforzamento della figura del Presidente del Consiglio. Non è soltanto Renzi, che dà voce ad un disagio generale, che è sia del Pd sia del M5S. Non capiscono bene quale sia il gioco politico che sta facendo Conte. Secondo me non sta facendo niente di particolare, certo è un uomo che ha dimostrato di amare molto il potere, passando da essere alleato di Salvini a portarlo in tribunale nell’arco di 4 mesi, vuol dire che è pronto a tutto. Bisogna riconoscergli delle capacità nella gestione dell’epidemia perché, in un Paese che si è fatto trovare totalmente impreparato, lui aumenta la popolarità, quindi è sicuramente un uomo abile”. Così il filosofo Massimo Cacciari è intervenuto ai microfoni della trasmissione ‘L’Italia s’è desta’, su Radio Cusano Campus.

“I problemi ci saranno con il Recovery Plan. Le forze politiche che non hanno le carte buone in mano – prosegue – si agitano perché capiscono che la smazzata non gli è favorevole. Cercano di posizionarsi al meglio possibile senza capire che di queste cose all’opinione pubblica non interessa nulla, o addirittura ormai hanno la nausea. In Europa temono molto che l’Italia arrivi con un piano irricevibile e siano costretti ad aprire un contenzioso con noi che è l’ultima cosa che vogliono perché una crisi con l’Italia sarebbe la fine dell’Ue. Sono terrorizzati che l’Italia presenti un piano basato solo sull’assistenza. E non hanno altro interlocutore che Conte”. “Il rischio è enorme. Anche per questo Conte cerca di avere un appoggio tecnico e competente. Non condivido comunque questa scelta dei tecnici perché peggiorerà ulteriormente le condizioni della nostra amministrazione, che se si sentirà bypassata, lavorerà ancora peggio. Detto questo lo capisco perché se non ce la fa a mettere mano ad una riforma della nostra amministrazione dovrà appellarsi a risorse che nell’amministrazione non trova. Al momento non c’è nessun piano, ci sono solo degli slogan, di una vaghezza assoluta”, conclude.

CONTINUA A LEGGERE SU ECODAIPALAZZI.IT

Seguici su:
Facebook  |  Youtube  |  Telegram  |  Twitter

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi