Connect with us

Hi, what are you looking for?

++++

"Cancellate quel film porno", la senatrice contro La Ciociara in versione hard

“La riproposizione in chiave porno di quei momenti terribili passati alla storia come le “marocchinate” è un’offesa verso il nostro territorio e verso tutte le donne”. Sulla vicenda del film hard La Ciociara di Mario Salieri interpretato da Roberta Gemma, nella cui locandina si legge “Una Fiction liberamente ispirata al romanzo di Alberto Moravia”  la Senatrice Maria Spilabotte è intervenuta nell’aula del Senato, chiedendo un intervento di sindacato ispettivo e del Mibact.

Nella giornata delle donne, una storia che ha infastidito molti cittadini del mondo politico, del femminismo e dell’associazionismo. Emiliano Ciotti, presidente dell’associazione “Vittime delle Marocchinate”, ha addirittura deciso di scrivere al Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni per chiedere la sospensione del film.

“Come si fa a pensare di poter ironizzare e non aver rispetto del dolore di tutta quella gente che ha subito quegli atroci episodi – commenta la senatrice Spilabotte – o alle tante donne che sono state vittime di abusi sessuali e di stupro durante la guerra, a tutte quelle donne che ancora subiscono tale infamia, a coloro che ancora ne portano i segni, gli effetti dello stupro in periodi di guerra e non: conseguenze fisiche (rischio di sterilità, di incontinenza e di malattie sessualmente trasmissibili) e psicologiche difficilmente superabili. Tutto questo avviene tra l’altro proprio a ridosso della festa della donna: bel modo di avere rispetto! Vedere la riproposizione del drammatico film “La Ciociara” in salsa porno è un’offesa troppo grande. Quella delle marocchinate è una ferita che rimarrà aperta per sempre, non solo per le popolazioni del Basso Lazio e proprio per questo andrebbe rispettata, visto il forte dolore che ha prodotto. È come proporre film porno sulla Shoah o sulle Foibe: certe pagine della storia devono essere trattate con il rispetto che meritano. Chiederò al Presidente del Consiglio e al Governo di attivarsi per sospendere la diffusione del film e farlo ritirare dal mercato”.

Qui il video dell’intervento della Senatrice Spilabotte:

https://www.facebook.com/Senatrice-Maria-Spilabotte-1430931387211707/?fref=ts

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche ...

Esteri

“I vaccini a mRNA contro il Covid-19 potrebbero essere pericolosi a lungo termine?”. Per trovare una risposta alla domanda che si stanno facendo in...

++++

Il grido di dolore della conduttrice radiofonica ed opinionista televisiva Emanuela Falcetti: “Qualcuno mi spieghi perché le bombole per l’ossigeno in molte zone d’Italia si...

In evidenza

Gentile signor Pres. Conte, mentre La ringrazio per la Sua umanità e le parole non retoriche, che pronuncia parlando alla gente, desidero farle qualche...

CULTURA

E’ la svendita di un patrimonio architettonico e artistico inestimabile, un altro tassello del depauperamento del patrimonio capitolino. Palazzo Odescalchi, una delle espressioni più...

Copyright © 2015 EcodaiPalazzi.it