Connect with us

Hi, what are you looking for?

In evidenza

Mara Carfagna lancia 'Voce Libera', ma ribadisce: "resto in Fi"

“Sarà un’avventura bellissima, grazie a chi mi ha spinta e incoraggiata e a chi si è messo a disposizione”. Mara Carfagna non ha dubbi. Voce Libera, la sua associazione che oggi prende ufficialmente vita, “servirà a dare voce a quell’Italia stanca dall’eterno teatrino politico, di chi pensa che il Paese sia sempre in campagna elettorale e di chi pensa a fare l’influencer invece di far politica. Quello lasciamo che sia la Ferragni,che certo non pretende di governare il Paese, a farlo”.

Ad ascoltare la vicepresidente della Camera diversi parlamentari di Forza Italia che hanno deciso di aderire all’associazione: Renata Polverini, Osvaldo Napoli, Massimo Mallegni, Andrea Cangini, Paolo Russo solo per citarne alcuni. Presente anche Gaetano Quagliariello e Stefano Parisi leader di Energie per l’Italia. La ‘neo’ associazione della vice presidente della Camera può contare su nomi di peso anche nel comitato scientifico: Carlo Cottarelli (che però chiarisce di non essere interessato a scendere in politica), l’avvocato Alfonso Celotto, i professori Alberto Brambilla e Fabio Roversi Monaco. E tra le adesioni dell’ultima ora anche quella di Giuliano Urbani, tra i fondatori di Forza Italia. Ed è proprio su Fi e sul rapporto con Silvio Berlusconi che Carfagna tiene a sgombrare ancora una volta il campo dai dubbi: Voce Libera non è la premessa alla nascita di un partito, noi stiamo in Forza Italia “Berlusconi è il presidente del mio partito e non mi farete mai litigare con lui”. Anzi, a Berlusconi che bolla come “inutile”, la neo associazione, l’ex ministro replica: “L’ultima volta che mi dissero così fu per la legge sullo stalking, una delle cose di cui vado più fiera”. Quanto a chi dentro Fi aveva lanciato una sorta di ultimatum invitandola a scegliere, Carfagna risponde con una punta di ironia: “Gli ultimatum?…In questo periodo veramente c’è più gente fuori dal partito che dentro…”. Ma l’idea di dar vita ad un partito non è nel futuro dell’associazione, gli obiettivi sono chiari:

“Dare voce alle vittime di una giustizia ingiusta, voce agli imprenditori che non devono essere usati come bancomat. Vogliamo scommettere sulle donne e dare voce al Sud dicendo che si risolvono i problemi con l’assistenzialismo ma con una no tax area per le imprese. Insomma c’è bisogno di una politica che faccia ciò che serve al Paese e che non pensi solo ai sondaggi”.

 

 

1 Comment

1 Comment

  1. Pingback: Carfagna a sostegno di Draghi. E Forza Italia cerca posti nell'esecutivo - EcodaiPalazzi.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche ...

Esteri

“I vaccini a mRNA contro il Covid-19 potrebbero essere pericolosi a lungo termine?”. Per trovare una risposta alla domanda che si stanno facendo in...

++++

Il grido di dolore della conduttrice radiofonica ed opinionista televisiva Emanuela Falcetti: “Qualcuno mi spieghi perché le bombole per l’ossigeno in molte zone d’Italia si...

In evidenza

Oggi in apertura di seduta, prima delle comunicazioni del premier Mario Draghi in vista del Consiglio europeo, il presidente della Camera Roberto Fico ha...

CULTURA

E’ la svendita di un patrimonio architettonico e artistico inestimabile, un altro tassello del depauperamento del patrimonio capitolino. Palazzo Odescalchi, una delle espressioni più...

Copyright © 2015 EcodaiPalazzi.it