Connect with us

Hi, what are you looking for?

Rassegna

“Dai giornali”, press review 11 dicembre 2020

Rassegna stampa

INTERNI

Non fa una piega. Un esponente dem: “A luglio si entra nel semestre bianco e quando Renzi avrà la certezza che non si potrà più andare a votare, attaccherà Conte ogni giorno. Ergo bisogna votare subito”. L’opzione governo tecnico non è contemplata da Zingaretti e quindi Conte deve decidere se rischiare tutto con un voto di fiducia (Guerzoni sul Cds). Bisogna vedere se il suo partito è pronto per affrontare le elezioni (ndr)

Variabile M5s. Conte non vuole una verifica di maggioranza perchè il M5s (il partito che, in teoria, dovrebbe sostenerlo) si sta decomponendo. Se però, in caso di elezioni anticipate, il M5s puntasse su Conte premier allora la partita cambierebbe (in peggio per Renzi e Zingaretti). Prolungare l’agonia è un favore a Renzi (Conti sul Msg)

Ritirata. La ritirata di Conte sugli spostamenti a Natale è la crepa nella diga: segna la resa ai renziani, scontenta la linea del rigore di Franceschini, delude i deputati di M5s e Leu che in commissione stavano difendendo il decreto. Gli è rimasta solo la protezione del Quirinale. Ma non è eterna (Valentini sul Fg)

Le elezioni “capitano”. Conte aprirà sulla ripartizione dei fondi del Recovery Plan ma non sulla governance. Renzi si rassegni. Sono come due macchine lanciate a forte velocità l’una contro l’altra e la possibilità che nessuna delle due sterzi è concreta (Delgado sul Dubbio)

M5s. Ieri sono andati via altri quattro deputati e altri stanno per farlo. Nel gruppo misto alla Camera gli ex grillini sono già 48 e si stanno organizzando per formare un gruppo. Un problema in più per il povero Crimi (De Carolis sul Ft)

Cercasi strappo. Renzi: “Non accetto che qualcuno voglia spendere i 200 miliardi alla chetichella, senza passare dal Parlamento” (int. sul Matt. pag. 5)

Fratelli gemelli. Marcucci: “Il Parlamento non può essere ignorato sul Recovery plan” (int. sul Matt pag. 4)

Citofoni giusti. Salvini in training autogeno: niente più caccia al negher e folle twittanti ma passi felpati e misurati. Colloqui con Conte, Mattarella e ambasciatori e tanta politica: voto con l’Europa sulla Bielorussia, aperture ai sindacati, strizzate d’occhio al Pd. Lascia volentieri il ruolo della “truce” a Giorgia Meloni (Merlo sul Fg)

Casellati in fuorigioco. Il decreto sicurezza passa alla Camera e arriva al Senato ma la presidente del Senato decide di far esaminare il provvedimento non solo dalla Commissione Affari costituzionali ma anche da quella Giustizia (su pressione della Lega per perder tempo visto che il decreto scade il 20 dicembre). In passato però i decreti sicurezza sono stati esaminati solo dalla Affari istituzionali, sia alla Camera che al Senato (Casadio su Rep). Sarà l’incidente che molti cercano?

Campagna acquisti. Due senatori ex grillini, Paolo Lattanzio e Michele Nitti, sono passati dal Misto al Pd (Cds)

ECONOMIA

La lingua batte. Bini Smaghi: “No al divieto dell’Ue alle banche di distribuire dividendi” (int. su La St)

UE

Brexit. Fumata nera: la cena fra Johnson e Van der Leyen non ha portato risultati. La Commissione si prepara al peggio e stila una serie di misure legislative nel settore del trasporto aereo e della pesca per evitare salti nel buio dal primo gennaio (Romano sul Sole)

Turchia. Il Consiglio europeo decide di non infliggere sanzioni dure nè di imporre l’embargo delle armi alla Turchia. Sconfitta la linea francese (Ft)

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche ...

Esteri

“I vaccini a mRNA contro il Covid-19 potrebbero essere pericolosi a lungo termine?”. Per trovare una risposta alla domanda che si stanno facendo in...

++++

Il grido di dolore della conduttrice radiofonica ed opinionista televisiva Emanuela Falcetti: “Qualcuno mi spieghi perché le bombole per l’ossigeno in molte zone d’Italia si...

In evidenza

Gentile signor Pres. Conte, mentre La ringrazio per la Sua umanità e le parole non retoriche, che pronuncia parlando alla gente, desidero farle qualche...

CULTURA

E’ la svendita di un patrimonio architettonico e artistico inestimabile, un altro tassello del depauperamento del patrimonio capitolino. Palazzo Odescalchi, una delle espressioni più...

Copyright © 2015 EcodaiPalazzi.it