Connect with us

Hi, what are you looking for?

Rassegna

“Dai giornali”, press review 16 febbraio 2021

INTERNI

Colpa del nervosismo. Ricciardi spara cannonate mediatiche per vendicarsi della mancata nomina a ministro. S’era fomentato da solo: sono bravo, me lo merito, sarebbe giusto (Roncone sul Cds polverizza Ricciardi. Intelligenti pauca);

Metodo Salvini. La strategia di Salvini è la stessa adottata col governo Conte I: stare dentro e prendere le distanze (Lopapa su Rep);

Tregua. Zingaretti e Salvini si incontrano per garantire una tregua all’esecutivo. Serve a Draghi ma serve pure ai partiti per guadagnare in immagine e legittimarsi reciprocamente. Seguiranno altri incontri bilaterali. Prima regola d’ingaggio: accantonare i temi divisivi e concentrarsi su quelli al centro del programma di governo (Verderami sul Cds);

Sorellanza. L’ex ministro De Micheli: “Questione di genere? Quando mi hanno attaccato nessuna donna del Pd mi ha difeso”. Non solo leadership al femminile, al Pd manca pure la “sorellanza” (Vitale su Rep);

Confindustria nel pallone. Prima prende una tranvata sostenendo pubblicamente la conferma di Gualtieri e adesso si dichiara entusiasta del governo Draghi. Una caduta di stile visto che Confindustria è una controparte del governo e quindi il lavoro negoziale diventa ora più difficile (Fg);

Pd. Voglia di rivincita dei renziani, rappresentanza femminile, ruolo di Conte: il Pd è una polveriera. Morassut: “Il problema è che cosa è il Pd e se sia ancora uno strumento adeguato. Bisogna avviare un processo costituente per un soggetto politico democratico ma costruito su basi associative diverse” (Allegranti sul Fg);

Forza Italia. Per sedare il malcontento Berlusconi costretto a inventarsi cariche da assegnare: Tajani “coordinatore”, Licia Ronzulli, “responsabile del rapporto con gli alleati”, Anna Maria Bernini, capogruppo al Senato, diventa anche “vice coordinatrice”. Nel frattempo tre deputati se ne vanno con Cambiamo che, con dieci deputati, diventa componente autonoma al Gruppo misto (Di Caro sul Cds)

Se il buongiorno. I “malpancisti” del M5s peggio di un’armata brancaleone: deputati e senatori si rinfacciano di essere troppo “accomodanti”. Sono già alla frutta: contattano Ingroia per utilizzare il simbolo “Lista del popolo” dell’ex pm per poter formare il gruppo alla Camera (Valentini sul Fg);

Napoli. Mastella: “Pronto ad appoggiare un candidato Pd-M5s ma l’intesa deve valere ovunque in Campania altrimenti appoggio Bassolino” (int. poco criptica sul Matt)

ESTERI

Mediterraneo. Il gen. Graziano, presidente comitato militare Ue: “Libia, Sahel, Corno d’Africa, Golfo di Aden: mai viste tante crisi tutte insieme nel Mediterraneo. Problema in più è il fatto che Russia e Turchia operano fuori dal quadro delle relazioni internazionali e dalle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza dell’Onu”. Sul Sahel: “Ritiro delle forze francesi? No: bisogna mantenere le forze e accrescerle con una missione integrata Ue” (int. su Rep).

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche ...

Esteri

“I vaccini a mRNA contro il Covid-19 potrebbero essere pericolosi a lungo termine?”. Per trovare una risposta alla domanda che si stanno facendo in...

In evidenza

Gentile signor Pres. Conte, mentre La ringrazio per la Sua umanità e le parole non retoriche, che pronuncia parlando alla gente, desidero farle qualche...

++++

Il grido di dolore della conduttrice radiofonica ed opinionista televisiva Emanuela Falcetti: “Qualcuno mi spieghi perché le bombole per l’ossigeno in molte zone d’Italia si...

In evidenza

Antonio Ammaturo sognava fin da giovanissimo di entrare in Polizia; ci riuscì e cominciò ad operare nella prima parte della sua vita tra Bolzano,...

Copyright © 2015 EcodaiPalazzi.it