Connect with us

Hi, what are you looking for?

Parità

L’UE vuole la parità retributiva tra uomini e donne. Ecco la proposta

La Commissione europea sta lavorando a una nuova legge sulla trasparenza salariale per rafforzare il principio della parità di retribuzione tra donne e uomini. La proposta vuole superare le differenze e rafforzare i principi fondanti dell’Unione europea sanciti nel Trattato di Roma e in altre fonti normative europee.

L’iniziativa mira a contrastare la persistente inadeguata applicazione del diritto fondamentale alla parità di retribuzione sia nel settore pubblico sia nel settore privato e garantire che tutti i cittadini degli stati membri ricevano la stessa retribuzione per uno stesso lavoro, a prescindere dal proprio genere. Le misure previste sono volte all’aumento della trasparenza interna alle aziende e al rafforzamento dei diritti di chi subisce discriminazioni e l’introduzione di sanzioni per i datori di lavoro. In particolare, nel caso in cui le retribuzioni dovessero denunciare un divario eccessivo tra uomini e donne, il datore di lavoro che non dovesse essere in grado di giustificarlo dovrà effettuare una valutazione delle retribuzioni in collaborazione con sindacati e associazioni dei lavoratori. E’ previsto poi che la direttiva abbia efficacia retroattiva, per cui i soggetti discriminati potranno ottenere il risarcimento e il recupero integrale della retribuzione arretrata e dei relativi premi, mentre sarà onere del datore di lavoro di provare, eventualmente, che non c’è stata discriminazione.

Attualmente nell’Unione europea il divario retributivo di genere è intorno al 14% e ha un impatto a lungo termine sulla qualità della vita delle donne, determinandone l’aumento del rischio di esposizione alla povertà e il divario pensionistico, peraltro aggravati dall’attuale pandemia Covid-19.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche ...

Esteri

“I vaccini a mRNA contro il Covid-19 potrebbero essere pericolosi a lungo termine?”. Per trovare una risposta alla domanda che si stanno facendo in...

In evidenza

Gentile signor Pres. Conte, mentre La ringrazio per la Sua umanità e le parole non retoriche, che pronuncia parlando alla gente, desidero farle qualche...

++++

Il grido di dolore della conduttrice radiofonica ed opinionista televisiva Emanuela Falcetti: “Qualcuno mi spieghi perché le bombole per l’ossigeno in molte zone d’Italia si...

In evidenza

Antonio Ammaturo sognava fin da giovanissimo di entrare in Polizia; ci riuscì e cominciò ad operare nella prima parte della sua vita tra Bolzano,...

Copyright © 2015 EcodaiPalazzi.it