Connect with us

Hi, what are you looking for?

Rassegna

“Dai giornali”, press review 15 giugno 2021

Tieni duro. Letta non si faccia intimidire: gli ex renziani del Pd non dispongono di alternative politiche. Possono solo fare interdizione (lo stigma del renzismo) con l’illusione di ritagliarsi una quota di potere svanito (Monaco sul Ft);

Strategia di Conte. Meglio provare a sceglierli prima i candidati del Pd che doverli accettare poi (Valentini sul Fg);

L’analisi. Per Astorre il Pd è tra l’incudine e il martello: «Noi dobbiamo essere più aggressivi nei confronti di Raggi e Calenda se vogliamo convincere gli elettori a non buttare il voto. Ma se siamo troppo aggressivi al secondo turno un pò te la rischi» (Vitale su Rep);

Torino. Scintille fra il vincitore delle primarie del Pd Stefano Lorusso e la sindaca Appendino. La sindaca: «Gli elettori grillini non voteranno Lorusso». Replica del candidato dem: «Nessuno è padrone dei voti» (Longhin sul Cds);

Bologna. Se la destra volesse veramente mandare in tilt il Pd, potrebbe organizzare truppe cammellate alle primarie a favore della renziana Conti. Succederebbe il quarantotto: addio alleanza coi 5s, trionfo per Renzi e ulteriore sconfitta della linea filo-grillina (Ajello sul Msg);

Porti italo-cinesi. I cinesi silenziosamente continuano l’opera di penetrazione nei porti italiani. 1) Vado Ligure: già posseduto al 49% da Cosco e Qingdao Port International; 2) Trieste: per entrarci stanno tentando l’acquisto, attraverso Cosco, della HHLA, la società tedesca che ne detiene il 50,1%. Per bloccare l’operazione, a Draghi rimane solo l’utilizzo del golden power europeo. 3) Taranto: report secretato dai servizi segreti ma era in corso un patto fra turchi e cinesi per tentare la scalata (Antonellis su Lib);

G7. Il politologo Vali Nasr: «Biden ha centrato l’obiettivo principale: mostrare al mondo che il multilateralismo è ancora la forza decisiva per gli equilibri geopolitici». Sul rapporto con la Cina: «Dal punto di vista militare è considerata da tutti un’insidia ma sulla tutela dei diritti intellettuali e sul dumping commerciale non c’è una posizione congiunta con gli europei» (int. sul Cds);

Russia-Nato. L’analista russo Trenin: «Aumentano le possibilità di un conflitto Russia-Nato per più motivi: 1) il rapporto Usa-Russia è asimmetrico (a differenza della Guerra Fredda); 2) c’è mancanza di fiducia reciproca; 3) il conflitto del Donbass potrebbe riaccendersi; 4) l’adesione di Kiev alla Nato potrebbe scatenare una guerra in Ucraina; 5) gli incidenti militari potrebbero aumentare; 6) gli attacchi informatici potrebbero essere attribuiti erroneamente (int. su Rep);

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche ...

Esteri

“I vaccini a mRNA contro il Covid-19 potrebbero essere pericolosi a lungo termine?”. Per trovare una risposta alla domanda che si stanno facendo in...

In evidenza

Gentile signor Pres. Conte, mentre La ringrazio per la Sua umanità e le parole non retoriche, che pronuncia parlando alla gente, desidero farle qualche...

++++

Il grido di dolore della conduttrice radiofonica ed opinionista televisiva Emanuela Falcetti: “Qualcuno mi spieghi perché le bombole per l’ossigeno in molte zone d’Italia si...

CULTURA

E’ la svendita di un patrimonio architettonico e artistico inestimabile, un altro tassello del depauperamento del patrimonio capitolino. Palazzo Odescalchi, una delle espressioni più...

Copyright © 2015 EcodaiPalazzi.it