Connect with us

Hi, what are you looking for?

In evidenza

Famiglia, via all’assegno unico universale

L’emergenza sanitaria da Covid-19 ha determinato una forte domanda di protezione sociale soprattutto da parte delle persone più svantaggiate. Numerose sono state le misure varate dallo Stato per sostenere le fasce di popolazione più bisognose, effettuate attraverso l’incremento delle risorse dei fondi sociali, tra cui il fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile, il fondo per le non autosufficienze, il fondo “Dopo di noi” e il Fondo per le politiche per la famiglia. Per quanto riguarda quest’ultimo, esso è stato, tra l’altro, destinato al finanziamento delle iniziative dei Comuni rivolte al potenziamento dei centri estivi, dei servizi socio educativi territoriali e dei centri con funzione educativa e ricreativi per i minori, al finanziamento del congedo straordinario, del bonus per i servizi di baby sitting, del bonus per l’iscrizione ai centri estivi e ai servizi integrativi per l’infanzia. 

Tra le misure varate al fine di favorire la natalità, di sostenere la genitorialità e di promuovere l’occupazione, in particolare femminile, l’assegno unico universale, introdotto dalla legge delega n. 46 del 1° aprile 2021 e disciplinato dal d.l. 79 dell’8 giugno scorso, costituisce beneficio economico attribuito ai nuclei famigliari con figli minori di 18 anni.  Esso sarà erogato, a partire da oggi, nella forma di assegno temporaneo mensile (poiché dal 1° gennaio 2022 entrerà in vigore l’assegno unico e universale per i figli a carico, previsto dai decreti legislativi attuativi della legge n. 46 del 2021, che sostituirà gli assegni al nucleo familiare), dall’INPS con procedura semplificata. La relativa richiesta può essere effettuata a decorrere da oggi, 1° luglio 2021, al 31 dicembre 2021, dai nuclei familiari che non hanno diritto all’assegno per il nucleo familiare di cui all’art. 2 del d.l. 13 marzo 1988, n. 69, convertito, con modificazioni, dalla l. 13 maggio 1988, n. 153, a condizione che al momento della presentazione della domanda e per tutta la durata del beneficio, siano in possesso di determinati requisiti. I requisiti, l’ambito di applicazione, le compatibilità, la decorrenza, le modalità di pagamento dell’assegno temporaneo per i figli minori e le modalità e i termini di presentazione delle relative domande, sono dettagliatamente disciplinati nella circolare INPS n. 93 del 30 giugno 2021. 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche ...

Esteri

“I vaccini a mRNA contro il Covid-19 potrebbero essere pericolosi a lungo termine?”. Per trovare una risposta alla domanda che si stanno facendo in...

In evidenza

Gentile signor Pres. Conte, mentre La ringrazio per la Sua umanità e le parole non retoriche, che pronuncia parlando alla gente, desidero farle qualche...

++++

Il grido di dolore della conduttrice radiofonica ed opinionista televisiva Emanuela Falcetti: “Qualcuno mi spieghi perché le bombole per l’ossigeno in molte zone d’Italia si...

CULTURA

E’ la svendita di un patrimonio architettonico e artistico inestimabile, un altro tassello del depauperamento del patrimonio capitolino. Palazzo Odescalchi, una delle espressioni più...

Copyright © 2015 EcodaiPalazzi.it