Connect with us

Hi, what are you looking for?

Rassegna

“Dai giornali”, press review 6 ottobre 2021

Quirinale. Tutte le strade portano al Mattarella bis: il Pd ha troppi candidati, Renzi spariglierà qualsiasi accordo che non sia solidissimo, per i grillini è l’unica garanzia che si arriva a fine legislatura. Dalla quarta votazione servono 501 voti: ci sarà una morìa di candidati e poi andranno tutti in ginocchio dal Presidente (Cesaretti sul Gn);

Zitto e ascolta. Caro Conte non ti azzardare a fare appelli (fra l’altro poco dignitosi) a favore dei candidati Pd: sono loro che, in ginocchio, devono chiedere i voti a Raggi e Appendino (Travaglio detta la linea all’intendenza);

Obiettivo raggiunto. Calenda ha ottenuto esattamente quello che voleva: perdere ma ottenere una consacrazione a livello nazionale in quell’area in cui gravita la nebulosa Draghi (Macioce sul Gn);

Renzi avvisato. Calenda: «Dalla settimana prossima inizio un giro dell’Italia per consolidare un polo riformista per il futuro del Paese» (Rossi sul Msg). Renzi e Calenda hanno bisogno del proporzionale per diventare l’ago della bilancia per qualsiasi governo ma possono stare sereni (Meli sul Cds);

Analisi della sconfitta. In sintesi il centrodestra ha perso perché: 1) candidati non all’altezza; 2) rivalità fra Meloni e Salvini; 3) insofferenza di Berlusconi verso gli eredi; 4) hanno sposato battaglie politiche (critiche al green pass e solidarietà  vaccini)

Mimetizzati. Quelli di Italia viva salgono sul carro del vincitore ma a Torino erano imboscati nella lista Progresso Torino a sostegno del centrodestra. Renzi è il Paganini della cazzata: «Le nostre liste quasi ovunque sono davanti ai 5s e spesso sono risultate decisive per la vittoria» (Ranieri sul Ft). In realtà IV ha presentato liste autonome in 4 comuni su 1100 fra cui Sesto Fiorentino, dove il suo candidato è stato schiacciato dal Pd: 70% contro 6% (Giarelli sul Ft);

Frizione slittata. Alessandro Onorato manda un sms ai suoi elettori: «Gualtieri è serio, preparato, onesto, gentile e umile». Su «umile» gli è slittata la frizione (Roncone sul Cds);

Milano. Il centrosinistra vince al primo turno anche in tutti e nove i municipi (Avv). Nel Pd, due giovani, Gaia Romani e Federico Bottelli, prendono più voti di un sacco di big (Giarelli sul Ft);

Umbria rossa. Al centrosinistra, fra gli altri comuni, vanno anche Assisi e Città di Castello. Il M5s non supera il 5% (Lombardini su Avv).

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche ...

Esteri

“I vaccini a mRNA contro il Covid-19 potrebbero essere pericolosi a lungo termine?”. Per trovare una risposta alla domanda che si stanno facendo in...

++++

Il grido di dolore della conduttrice radiofonica ed opinionista televisiva Emanuela Falcetti: “Qualcuno mi spieghi perché le bombole per l’ossigeno in molte zone d’Italia si...

In evidenza

Gentile signor Pres. Conte, mentre La ringrazio per la Sua umanità e le parole non retoriche, che pronuncia parlando alla gente, desidero farle qualche...

CULTURA

E’ la svendita di un patrimonio architettonico e artistico inestimabile, un altro tassello del depauperamento del patrimonio capitolino. Palazzo Odescalchi, una delle espressioni più...

Copyright © 2015 EcodaiPalazzi.it