Connect with us

Hi, what are you looking for?

++++

Roberta Metsola, la prima rappresentante della generazione Erasmus che arriva alla presidenza di un’istituzione europea

Ph: robertametsola.eu

Roberta Metsola è la neoeletta presidente del Parlamento europeo. Raccoglie un’eredità politica importante, quella del compianto David Sassoli

Roberta Metsola è la nuova presidente del Parlamento europeo. Già presidente ad interim dopo la scomparsa di David Sassoli – in quanto primo vicepresidente del mandato – è stata eletta alla prima votazione con una larga maggioranza di 458 voti. Annunciata come favorita, ha confermato le attese, riportando la presidenza dell’Eurocamera a una donna a venti anni di distanza da quella di Nicole Fontaine.

Roberta Metsola è nata 43 anni fa a San Giuliano, a Malta. E’ sposata con Ukko Metsola, politico e manager finlandese da cui ha preso il cognome. Madre di quattro figli, è stata scelta come candidata del PPE per dare nuovo slancio al Partito popolare europeo dopo la sconfitta della CDU in Germania. Laureata al College d’Europe di Bruges, europarlamentare dal 2013 – prima deputata europea eletta a Malta – in passato ha lavorato come avvocato esperto di diritto europeo. Prima del seggio, dal 2012 al 2013 è stata consigliera dell’allora alta rappresentante per gli Affari europei, Catherine Ashton. Il suo slogan per la candidatura era stato “Believe in people, believe in Europe”: l’UE deve saper ascoltare le persone e le persone devono credere nel progetto europeo.

Fa parte dell’ala più moderata del Partito popolare europeo e in questi anni si è impegnata in un lavoro di mediazione politica tra i gruppi a Strasburgo. Nei giorni precedenti alla sua elezione, si parlato molto delle suie posizioni sul tema dell’interruzione di gravidanza (vietata peraltro a Malta). La nuova presidente del PE aveva infatti votato contro il Rapporto Tarabella del 2015 sulla parità dei diritti, per il punto in cui si chiedeva “pronto accesso alle donne per l’aborto” e, nel 2021, al rapporto Matic del 2021 sulla salute sessuale e riproduttiva delle donne. Al momento, la sua linea politica sembrerebbe essere quella di lasciare la competenza ai governi nazionali.

E’ la più giovane presidente della storia del Parlamento europeo, la 17esima presidente dal 1979, da quando cioè esiste il voto diretto dell’Eurocamera. Dopo Simone Veil e Nicole Fontaine è la terza donna a diventare presidente.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Leggi anche ...

Esteri

“I vaccini a mRNA contro il Covid-19 potrebbero essere pericolosi a lungo termine?”. Per trovare una risposta alla domanda che si stanno facendo in...

++++

Il grido di dolore della conduttrice radiofonica ed opinionista televisiva Emanuela Falcetti: “Qualcuno mi spieghi perché le bombole per l’ossigeno in molte zone d’Italia si...

CULTURA

E’ la svendita di un patrimonio architettonico e artistico inestimabile, un altro tassello del depauperamento del patrimonio capitolino. Palazzo Odescalchi, una delle espressioni più...

In evidenza

Gentile signor Pres. Conte, mentre La ringrazio per la Sua umanità e le parole non retoriche, che pronuncia parlando alla gente, desidero farle qualche...

Copyright © 2015 EcodaiPalazzi.it