Connect with us

Hi, what are you looking for?

Rassegna

“Dai giornali”, press review 19 luglio 2022

Liscio e busso. Draghi non deve rassegnare le dimissioni per più motivi. 1) Il governo nasce come governo di alto profilo e non legato a nessun partito (fra l’altro i 5s si stanno liquidando); 2) si butterebbe a mare il lavoro fatto finora perché i decreti delegati e gli atti esecutivi delle leggi approvate non sono ancora stati adottati; 3) metterebbe in difficoltà Mattarella, costretto a sciogliere le Camere nonostante la fiducia; 4) non ci sono gravi motivi di interesse generale (quelli personali non contano); 5) Giorgia Meloni sta facendo un’opposizione responsabile. Morale: se vuole evitare incidenti basta avere meno foga legislativa, una buona programmazione dei lavori parlamentari e più presenza in Parlamento (dopo Monti anche Cassese fa un liscio e busso a Draghi);

Radio Quirinale. L’ottimismo di Mattarella è finito: il cupio dissolvi provocherà una slavina che trascinerà via tutti, compresi quelli che l’hanno prodotta. L’unica speranza è che l’evaporazione numerica dei 5s, unita al pressing di questi giorni, induca Draghi a ripensarci. Se così non fosse, Mattarella seguirà l’esempio di Scalfaro con Ciampi nel ’94: niente consultazioni e dritti al voto. Intelligenti pauca (Breda sul Cds);

Collegi elettorali. I nuovi collegi elettorali sono stati disegnati sulla base della popolazione legale del 2011. A marzo il governo si è accorto dell’errore e ha nominato una commissione per riallineare i collegi con il censimento del 2021. In caso di elezioni anticipate, però, non si farebbe in tempo e quindi si prevedono polemiche e strascichi giudiziari (Carli sul Sole);

Cul-de-sac. Brutta fine per i governisti dei 5S (nove, fra ministri e sottosegretari): in caso di rimpasto saranno fuori dal governo e dai 5s (Napolitano sul Gn). E anche dal prossimo giro in Parlamento (ndr);

Capolavoro di Conte. La tattica di procrastinare il più possibile la decisione costa un prezzo altissimo: i 5s hanno messo a nudo tutte le loro rivalità e debolezze. Oltre al rischio di un’altra scissione (Buzzi sul Cds);

Gna ‘a fa. Conte è l’unico in Italia a non aver capito che, se i 5s si rifugiano nella trincea del massimalismo ideologico, verrà presto scalzato da personaggi più scaltri e spregiudicati di lui (Folli su Rep).

 

di Giuseppe Licinio

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Leggi anche ...

Esteri

“I vaccini a mRNA contro il Covid-19 potrebbero essere pericolosi a lungo termine?”. Per trovare una risposta alla domanda che si stanno facendo in...

++++

Il grido di dolore della conduttrice radiofonica ed opinionista televisiva Emanuela Falcetti: “Qualcuno mi spieghi perché le bombole per l’ossigeno in molte zone d’Italia si...

CULTURA

E’ la svendita di un patrimonio architettonico e artistico inestimabile, un altro tassello del depauperamento del patrimonio capitolino. Palazzo Odescalchi, una delle espressioni più...

In evidenza

Gentile signor Pres. Conte, mentre La ringrazio per la Sua umanità e le parole non retoriche, che pronuncia parlando alla gente, desidero farle qualche...

Copyright © 2015 EcodaiPalazzi.it