Connect with us

Hi, what are you looking for?

In evidenza

Carrello tricolore, 23mila adesioni ma avvio lento

Un carrello tricolore arriva sugli scaffali di supermercati, negozi e farmacie. E’ il simbolo con cui i consumatori potranno fino a fine anno trovare con più facilità prodotti di prima necessità a prezzi contenuti. Parte infatti ufficialmente il trimestre ‘anti-inflazione’, l’iniziativa del governo per favorire il contenimento dei prezzi e tutelare il potere di acquisto dei consumatori. Un avvio però lento, considerato anche il giorno festivo, con diversi esercizi non ancora pronti.

“Sono oltre 23mila i punti vendita che in tutta Italia proporranno a prezzi calmierati una vasta gamma di prodotti di largo consumo”, sottolinea il ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso, che ha promosso l’iniziativa, sottolineando l’impegno “corale, di tutto il sistema Italia, per salvaguardare il potere d’acquisto degli italiani e fermare l’inflazione!”. Solo nelle città metropolitane le adesioni sfiorano quota 7mila: 6.977, in base ai dati del Mimit, di cui quasi la metà si concentra nelle città di Roma (1.381) e Torino (1.074). Seguono Napoli (801) e Milano (741). Ma se i numeri segnalano un’alta adesione, la realtà del primo giorno del ‘carrello tricolore’ evidenzia qualche ritardo. Andando a curiosare nei supermercati inseriti nell’elenco, sia a Roma che a Milano, capita infatti che non si trovino né cartelli né bollini sugli scaffali. I cittadini, che per lo più hanno saputo dell’iniziativa dalle televisioni, si sono presentati per approfittare degli sconti, ma a parecchi è capitato di rimanere delusi.

“Sarà operativo probabilmente da domani, quando ci sarà una quantità di personale maggiore per potersi organizzare”, è la spiegazione alla cassa di un supermercato di una catena discount e di altri market della capitale. In altri esercizi si attende che arrivi la cartellonistica dalla sede centrale: “ma in settimana – assicurano – saremo pronti”. A qualcuno però è andata meglio: a Torino, in un grande supermercato, è tutto già pronto, con bollini sui prodotti ribassati e grandi cartelloni. Positiva la reazione dei clienti: “Potrebbe essere una cosa utile. Gli sconti fanno bene a tutti, pensionati e non”, dice un giovane. Ma c’è anche chi è più cauto: “La grande distribuzione ci ha abituato a fare sconti più alti. Quindi solitamente ci sono prodotti in offerta molto più scontati che questi calmierati”, fa notare un altro. E anche il Codacons rileva criticità: i prodotti a prezzo scontato inseriti nel paniere sono “decisamente pochi”, inoltre la maggior parte degli esercizi della Gdo ha optato per i ‘prezzi fissi’, bloccando di fatto i listini per i prossimi tre mesi.

Al supermercato va anche il leader della Lega Matteo Salvini, che si mostra intento a comprare castagne sui social: “Niente pesche, ma tanta roba! Le domeniche belle all’Esselunga”, scrive, e il riferimento è allo spot della pesca che tanto ha fatto discutere. Vista la giornata, un utente si chiede: “Ma avrà approfittato anche lui del trimestre tricolore?”. Mentre il leader di Azione Carlo Calenda gli risponde caustico su X: “Caro Matteo, non rompere le palle e vai a lavorare”.

E’ invece un successo il click day per il bonus trasporti. In poco più di 8 ore la dotazione di circa 12 milioni va subito esaurita e le richieste vengono sospese. Sono 213.280 i nuovi bonus trasporti rilasciati, fa sapere il Ministero del lavoro, evidenziando che in 6 mesi sono stati distribuiti oltre 2 milioni di bonus per un controvalore di 109 milioni di euro (E.P. – ANSA).

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche ...

++++

Il grido di dolore della conduttrice radiofonica ed opinionista televisiva Emanuela Falcetti: “Qualcuno mi spieghi perché le bombole per l’ossigeno in molte zone d’Italia si...

Esteri

“I vaccini a mRNA contro il Covid-19 potrebbero essere pericolosi a lungo termine?”. Per trovare una risposta alla domanda che si stanno facendo in...

In evidenza

Oggi in apertura di seduta, prima delle comunicazioni del premier Mario Draghi in vista del Consiglio europeo, il presidente della Camera Roberto Fico ha...

CULTURA

E’ la svendita di un patrimonio architettonico e artistico inestimabile, un altro tassello del depauperamento del patrimonio capitolino. Palazzo Odescalchi, una delle espressioni più...

Copyright © 2015 EcodaiPalazzi.it