Connect with us

Hi, what are you looking for?

++++

Maratona sulla Manovra, primo ok in Senato alle modifiche. L’okay finale della Camera dovrebbe arrivare tra il 27 e il 30 dicembre

Una foto di gruppo in Commissione Bilancio al Senato

 Incassato il via libera della commissione Bilancio al Senato il ddl è ora atteso in Aula a Palazzo Madama, dove venerdì 22 è previsto il voto sulla fiducia. Dopodiché la MANOVRA passerà alla Camera per l’approvazione finale tra Natale e Capodanno

Via libera della commissione Bilancio del Senato alla manovra. La commissione, dopo una lunga maratona notturna durante la quale si è concluso il voto sugli emendamenti, è tornata a riunirsi in mattinata e ha votato il mandato ai relatori a riferire in Aula, dove il provvedimento dovrebbe arrivare mercoledì 20 dicembre. Il voto di fiducia sul maxi-emendamento e il voto finale sono invece previsti nella mattina di venerdì 22.

Intanto a Montecitorio la commissione Bilancio prosegue l’esame degli emendamenti alla Manovra e oggi alle 12.30 si riunisce la Conferenza dei capigruppo per aggiornare i lavori d’Aula. Il provvedimento, infatti, al momento è calendarizzato in Assemblea oggi alle 16,30, ma l’intesa nei giorni scorsi tra governo, maggioranza, e opposizioni prevede l’arrivo in Aula mercoledì 20 per la discussione generale, con il voto di fiducia che dovrà essere concluso venerdì 22 in modo da incardinare il testo nelle commissioni della Camera. L’ok finale di Montecitorio dovrebbe arrivare tra il 27 e il 30 dicembre.

Tra i punti contenuti nella Manovra ci sono: riforma del tax credit cinema; risorse per scavi archeologici e manutenzione dei luoghi della cultura; ricollocazione di parte dei proventi di concerti e mostre per tutelare e valorizzare beni e attività culturali. Un emendamento riformulato dai relatori prevede inoltre l’istituzione dal 2024 del titolo di “Capitale italiana dell’arte contemporanea” assegnato a una città diversa ogni anno sulla base di una procedura di selezione definita dal Ministero della Cultura. Alla città prescelta andrà un milione di euro per interventi di realizzazione e riqualificazione.

Luce verde ad un emendamento per contrastare il disagio abitativo. A questo scopo sono stati stanziati 100 milioni di euro che verranno utilizzati per elaborare modelli sperimentali di edilizia residenziale pubblica. Le azioni di contrasto al disagio abitativo saranno supportate anche dal lavoro della Cabina di Regia sulla valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico presieduta al ministero dell’Economia dal sottosegretario Lucia Albano. Approvato l’emendamento con il quale tutti i 40 milioni del tesoretto per le modifiche parlamentari spettante alle opposizioni vengono destinati alle misure per il contrasto della violenza sulle donne; via libera all’emendamento che stanzia 2 milioni per lo screening delle malattie rare e dei tumori. Nel dettaglio si destina 1 milione di euro per il sequenziamento genetico per le malattie rare e 1 milione di euro per il rifinanziamento del sequenziamento per i tumori; Cento milioni di euro in favore delle Regioni a statuto ordinario per l’anno 2024 al fine di coprire i maggiori costi determinati dall’aumento dei prezzi delle fonti energetiche degli anni 2022 e 2023 e la riduzione di 250 milioni di euro di somme disponibili per investimenti stabiliti nel Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche ...

Esteri

“I vaccini a mRNA contro il Covid-19 potrebbero essere pericolosi a lungo termine?”. Per trovare una risposta alla domanda che si stanno facendo in...

++++

Il grido di dolore della conduttrice radiofonica ed opinionista televisiva Emanuela Falcetti: “Qualcuno mi spieghi perché le bombole per l’ossigeno in molte zone d’Italia si...

In evidenza

Oggi in apertura di seduta, prima delle comunicazioni del premier Mario Draghi in vista del Consiglio europeo, il presidente della Camera Roberto Fico ha...

CULTURA

E’ la svendita di un patrimonio architettonico e artistico inestimabile, un altro tassello del depauperamento del patrimonio capitolino. Palazzo Odescalchi, una delle espressioni più...

Copyright © 2015 EcodaiPalazzi.it