Connect with us

Hi, what are you looking for?

Comunicati Stampa

Carabinieri, NSC plaude il Comando Generale dell’Arma su trasferimenti e programmazione e incalza sull’attenzione al benessere del personale

Il segretario generale del Nuovo Sindacato Carabinieri Massimiliano Zetti tra i segretari nazionali Toni Megna e Igor Tullio

“Grazie al Comando Generale dell’Arma per avere risposto alle richieste, avanzate da tempo dal Nuovo Sindacato Carabinieri, in tema di pianificazione dei trasferimenti e programmazione dei servizi”. A dichiararlo sono i segretari nazionali della sigla Toni Megna e Igor Tullio, che commentano le recenti aperture definendole “un segnale positivo e significativo”.

“Occorre ora sensibilizzare ulteriormente i Comandanti ai vari livelli – spiegano – nell’ambito delle attività finalizzate alla promozione del benessere del personale”.

I due esponenti sindacali sottolineano la necessità di favorire le esigenze dei militari nei trasferimenti e nella programmazione dei servizi su base settimanale, condizione indispensabile per una vita familiare e privata soddisfacente, soprattutto per i Carabinieri delle Stazioni.

“Ciò è possibile – affermano – conciliando il benessere del personale e la funzionalità dell’amministrazione. In uno spirito di coesione, si accorci sempre più, in questo modo – suggeriscono i due segretari  del Nuovo Sindacato Carabinieri – il gap tra gerarchia e base, prendendo in considerazione le richieste di quest’ultima che, per diverse ragioni, fa fatica ad andare avanti in un momento difficile per la nazione”.

Il NSC rivolge particolare attenzione ai militari che operano per strada ogni giorno, tra molteplici disagi: “Il Comando Generale, che da sempre ha riconosciuto la centralità delle donne e degli uomini in divisa quale più importante risorsa di cui prendersi cura – osservano – si impegni sempre di più a progettare percorsi e strategie di intervento per agevolare le istanze del personale nei trasferimenti, anche con la procedura Ge.Tra. e nel rispetto della programmazione dei servizi”.

Infine, un appello a tutte le sigle sindacali. “Le varie organizzazioni che rappresentano i Carabinieri si impegnino a essere più coese, abbandonando inutili protagonismi. Occorre far coincidere la soddisfazione del personale con quella dell’istituzione, le sigle sono chiamate a rendersi protagoniste di un clima organizzativo che promuova, finalmente, una nuova stagione in cui si dia voce alle esigenze della base dell’Arma”, concludono Megna e Tullio di NSC.

 

 

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche ...

Esteri

“I vaccini a mRNA contro il Covid-19 potrebbero essere pericolosi a lungo termine?”. Per trovare una risposta alla domanda che si stanno facendo in...

++++

Il grido di dolore della conduttrice radiofonica ed opinionista televisiva Emanuela Falcetti: “Qualcuno mi spieghi perché le bombole per l’ossigeno in molte zone d’Italia si...

In evidenza

Oggi in apertura di seduta, prima delle comunicazioni del premier Mario Draghi in vista del Consiglio europeo, il presidente della Camera Roberto Fico ha...

CULTURA

E’ la svendita di un patrimonio architettonico e artistico inestimabile, un altro tassello del depauperamento del patrimonio capitolino. Palazzo Odescalchi, una delle espressioni più...

Copyright © 2015 EcodaiPalazzi.it