Connect with us

Hi, what are you looking for?

Senza categoria

Europee: 29 i simboli depositati

 Sono 29, alle 19 di domenica 21 aprile, i simboli depositati dai partiti che intendono presentarsi alle elezioni europee dell’8 e 9 giugno. I partiti e e le liste elettorali possono registrare nome e simbolo al ministero dell’Interno presso la Direzione centrale per i servizi elettorali oggi fino alle 20 e domani 22 aprile dalle 8 alle 16. Per le liste dei candidati il termine è il primo maggio. E’ il ministro Roberto Calderoli l’ultimo a depositare, nel tardo pomeriggio di domenica, il simbolo della Lega per Salvini Premier. Ma il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie non si sbottona sulle candidature ed in particolare quella del generale Roberto Vannacci. “Oggi depositiamo il simbolo – dice ai cronisti – per le candidature abbiamo ancora due settimane”. Il confronto con le europee del 2019 in cui la Lega raggiunse il 30%? “Bisogna lavorare per prendere più voti possibili e poi i voti si conteranno”. Il primo simbolo depositato alle 8 di mattina è stato quello della Lista di Cateno De Luca “Libertà” portato al Viminale dalla ex sottosegretaria M5S ora rappresentante di “Sud chiama Nord” Laura Castelli. “Puntiamo ad entrare in questa istituzione, il Parlamento Europeo per cercare di spiegare che ci sono delle norme troppo lontane dalla realtà, dai pescatori, agricoltori, commercianti, ambulanti. Va trovato un modo per far ciò che anche gli europeisti dicono cioè rafforzare i nostri territori – ha affermato Castelli all’ANSA – per farlo ci serve più autonomia per questo paese e per i territori”. Nel pomeriggio è arrivato Giuseppe Conte per depositare il simbolo del Movimento 5 Stelle, che oltre alla parola “Movimento” e le 5 stelle porta nel simbolo per le Europee anche il 2050, anno per la neutralità climatica e la parola Pace. “Ci hanno attaccato ci hanno infangato in ragione del nostro impegno per la pace hanno cercato di dividerci e addirittura di buttarci fuori dal parlamento noi siamo sempre qui più determinati di sempre per riporre tutte le nostre forze di una via du uscita a partire dal conflitto russo-ucraino, per impostare dei negoziati di pace che sono l’unica soluzione possibile invece di questo invio di armi ad oltranza”. Anche per Gaza Conte esprime parole di comprensione verso Israele e la reazione agli attacchi terroristici del 7 ottobre da parte di Hamas, ma contro la strategia della carneficina di Netanyahu a Gaza e presto a Rafah. Per questo spiega, hanno messo nel simbolo la parola “pace” “una parola tanto abusata da tutti, ma che conserva significato forte che dovrebbe motivare tutte coscienze”. Tra le curiosità dei simboli depositati non mancano le liste bizzarre come quella di Mirella Cece, che ad ogni elezione presenta la sua lista “Sacro Romano impero Cattolico” e ci sono ben due liste che fanno riferimento ai pirati, Partito Pirati europei e Partito Pirata. Da segnalare che tra i big mancano ancora i simboli di Pd e Forza Italia.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche ...

++++

Il grido di dolore della conduttrice radiofonica ed opinionista televisiva Emanuela Falcetti: “Qualcuno mi spieghi perché le bombole per l’ossigeno in molte zone d’Italia si...

Esteri

“I vaccini a mRNA contro il Covid-19 potrebbero essere pericolosi a lungo termine?”. Per trovare una risposta alla domanda che si stanno facendo in...

In evidenza

Oggi in apertura di seduta, prima delle comunicazioni del premier Mario Draghi in vista del Consiglio europeo, il presidente della Camera Roberto Fico ha...

CULTURA

E’ la svendita di un patrimonio architettonico e artistico inestimabile, un altro tassello del depauperamento del patrimonio capitolino. Palazzo Odescalchi, una delle espressioni più...

Copyright © 2015 EcodaiPalazzi.it