Donne: dalla violenza alla rinascita

La scorsa settimana al Senato si è svolto l’interessante convegno dal titolo “Donne: dalla violenza alla rinascita”, promosso dal Senatore Bartolomeo Pepe (GAL), la cui direzione scientifica è stata diretta da Manuela Marchetti.

Il convegno moderato dal presidente dell’Associazione Nazionale Sociologi (ANS) Pietro Zocconali ha portato nelle sale del Senato, un’intensa giornata di studio in cui si sono analizzati i principali fenomeni della violenza intra-familiare ed extra-familiare di cui la donna sempre più spesso è vittima.

Manuela Marchetti , Maria Sabina Lembo , Maria Zampiron , Paolo Martini, Silvestro Marascio, Paolo Malvolti, Nicola Bucci sono i relatori che hanno animato la giornata con interventi che hanno toccato aspetti quali criminologia, diritto, psicoterapia, biometrica,scena del crimine, stalking, autonomia economica, biodinamica e counseling.

L’analisi è stata condotta sia sul reo che sulla vittima, e sono stati forniti alcuni strumenti giuridici di contrasto previsti nel nostro ordinamento. (in ultimo il decreto legislativo n. 212 del 15/12/2015).

La giornata ha inoltre fornito spunti pratici sulla prevenzione, percorsi di aiuto e recupero attraverso varie discipline che concorrono a realizzare l’autonomia economica, sociale e la restituzione alla vittima del suo valore di persona.

Con questa giornata si è ribadito il concetto che il passo decisivo per la vittima è riacquistare la consapevolezza del proprio corpo, lavorando sulla ricostruzione del proprio sé e dell’autostima. I relatori hanno fortemente sottolineato come una donna che rinasce dopo le violenze subite, lo fa solo grazie ad un percorso lungo e tortuoso.

Durante il convegno è stato proiettato il filmato “Donne dalla violenza alla rinascita”  di Federico Attilio Perugini e Gian Guido Zurli, che potete vedere qui sotto.

Buona visione.

Donne: dalla violenza alla rinascita from Gian Guido Zurli on Vimeo.

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi